Notizie

Encoder FMUSER RDS-A dimostrato al RDS Forum Meeting

Encoder RDS-A

RDS-logos

Per quasi trent'anni la sottoportante digitale FM Radio Data System (RDS) ha fornito alle emittenti FM la possibilità di trasmettere un flusso di dati digitali agli ascoltatori. Sviluppato in Europa, RDS è stato lento a prendere piede negli Stati Uniti in un primo momento, ma l'introduzione dei servizi di radio digitale nei primi 2000 ha anche annunciato un significativo utilizzo dell'RDS per fornire a RDS il titolo della canzone e l'artista e le informazioni relative al traffico. ricevitori dotati Si stima che attualmente esistano oltre 5 miliardi di radio equipaggiate con RDS in tutto il mondo.

Sebbene estremamente utile, il segnale RDS è fortemente limitato nella capacità dei dati e gli standard RDS (IEC 62106 e NRSC-4-B) includono un numero di funzionalità che sono diventate obsolete e non sono più necessarie. Alla luce di questi fattori, il forum RDS, un gruppo di sviluppo di standard europeo responsabile dello sviluppo iniziale e della manutenzione in corso della versione IEC dello standard, ha concordato durante l'incontro annuale di luglio 2014 di iniziare a considerare un aggiornamento di RDS che risolverebbe questi problemi Un incontro successivo per discutere un miglioramento proposto chiamato "RDS2" si è tenuto a Budapest a novembre 2014 che ha portato a un "documento di fattibilità" che descrive il sistema proposto RDS2.

Il forum RDS ha tenuto la sua riunione annuale 2015 e un prototipo di sistema RDS2 è stato dimostrato. Inoltre, dopo aver deliberato i potenziali benefici offerti da questo nuovo sistema, il forum RDS ha creato un gruppo di lavoro con l'obiettivo di aggiornare lo standard RDS per includere RDS2. Una breve descrizione di RDS2 è riportata qui:

  • RDS2 offre la possibilità di trasmettere una, due o tre portanti secondarie aggiuntive e una struttura identica a quella della sottoportante RDS legacy. Mentre la sottoportante legacy è centrata su 57 kHz (all'interno della banda base FM), le tre nuove sottoportanti sono centrate su 66.5, 71.25 e 76 kHz (come con la sottoportante legacy 57 kHz, queste nuove sottoportanti sono tutte derivabili dal pilota 19 kHz) . Nella figura seguente viene mostrata una trama spettrale delle sottoportanti RDS e RDS2 e il tono pilota 19 kHz (questa trama proviene dal sistema prototipo dimostrato nel Forum RDS);
  • rds2 spettroIl progetto del sistema RDS2 proposto è stato sviluppato da Attilla Ladanyi, T & C Holdings (Germania) e Peter Jako, Radio ungherese. L'hardware di trasmissione demo azionato e in mostra al Forum di quest'anno è stato sviluppato da Allen Hartle e Seth Stroh, (USA), ed è basato sulla piattaforma Jump2Go "JumpGate3"; l'hardware di ricezione demo è stato sviluppato da Hendrik van der Ploeg, Catenaand Joop Beunders, Macbe (Paesi Bassi). Di seguito viene mostrata una foto della configurazione demo. Si noti che questa era una vera trasmissione "over-the-air" a bassa potenza.rds2-test-setup
  • Le nuove sottoportanti RDS2 saranno utilizzate esclusivamente per trasmettere informazioni "Open Data Application" (ODA). Stabiliti in precedenza come parte del formato RDS legacy, gli ODA vengono utilizzati per supportare una varietà di servizi dati e rappresentano il modo principale con cui i nuovi servizi utilizzano RDS. Dal momento che le nuove sottoportanti saranno liberate dalla trasmissione dei vari tipi di dati RDS "overhead" come i codici di informazioni sui programmi (PI) e di servizio (PS), la capacità complessiva dei dati del segnale RDS2 (per "payload") è attiva l'ordine di 10 per 20 volte (o più) di quello disponibile con la subcarrier RDS legacy da solo.
  • Un confronto della capacità dei dati è riportato nella tabella seguente, dove sono confrontati tre casi: Caso 0 illustra la capacità (in bit rate effettivo) di una sottoportante RDS legacy in cui 10% del carico utile viene utilizzato per trasmettere dati ODA (questo è un scenario tipico in uso oggi); Case 1 rappresenta nuovamente una sottoportante RDS legacy, ma questa volta con un carico utile 70% ODA, che mostra essenzialmente il throughput del carico di lavoro ODA massimo utilizzando il segnale RDS legacy; e infine, Case 3 mostra un miglioramento di 30 volte nella capacità di carico ODA quando tutte e tre le sottoportanti RDS2 sono utilizzate per trasportare dati 100% ODA (presupponendo che non ci siano dati ODA sulla subportante legacy, questo è il caso d'uso proposto per RDS2). Per questa tabella, "STREAM 0" fa riferimento al flusso di dati utilizzato per modulare la sottoportante RDS legacy mentre "STREAMS_1-3" fa riferimento ai flussi di dati che modulano le tre sottoportanti RDS2.
  • rds2-table-1
  • Alcune delle nuove applicazioni proposte e supportate da RDS2 includono la possibilità di trasmettere un logo di stazione e l'uso del set di caratteri UTF-8 per supportare stringhe di testo di testo e programma di servizio più lunghe. Attualmente, queste applicazioni non sono supportate da RDS a causa della capacità limitata del sistema esistente, come illustrato dai casi illustrati nella tabella precedente.

    Con il completamento della dimostrazione del prototipo di successo e con i membri del Forum RDS in accordo sul fatto che RDS2 dovrebbe essere incorporato nello standard, è ora compito del gruppo di lavoro del forum RDS appena formato sviluppare le specifiche dettagliate per RDS2 e oltre a identificare le sezioni obsolete degli standard esistenti che possono essere eliminate. Il direttore senior NAB, Advanced Engineering David Layer, che ha partecipato alla riunione del Forum RDS di quest'anno come collegamento per il comitato dei sistemi radio nazionali (NRSC, co-sponsorizzato da NAB e Consumer Electronics Association), parteciperà al gruppo di lavoro del Forum RDS. e lavorerà per garantire la compatibilità dello standard europeo aggiornato con la versione NRSC dello standard RDS (NRSC-4-B, standard RBDS degli Stati Uniti).

Parallelamente al lavoro di sviluppo degli standard, il forum RDS intende lavorare sull'identificazione di "applicazioni killer" per RDS2 e sull'identificazione di partner produttori di chip e ricevitori interessati allo sviluppo di hardware che supporterà questi aggiornamenti al sistema RDS. Sono inoltre previste attività di sensibilizzazione presso le emittenti per informarle di questo lavoro e per cercare il loro contributo e la partecipazione ai processi di definizione degli standard e di sviluppo delle applicazioni.

L'encoder FMUSER RDS-A sarà presto mostrato in 2018.

Condividi

Lascia un Commento

1 risposta

  1. jon 2018 / 08 / 20 a 16: 46: 40

    sai quanti veicoli abilitati RDS sono negli Stati Uniti?